Andrea Piccolo il Blog

Andrea Piccolo   il Blog

Andrea Piccolo il Blog

"Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici" (Gv 15,13)

Puoi scorrere lo scaffale utilizzando i tasti e

Dio Madre

28 febbraio 2011 , , , , ,

«Il Signore mi ha abbandonato,
il Signore mi ha dimenticato».

Si dimentica forse una donna del suo bambino,
così da non commuoversi per il figlio delle sue viscere?

Anche se costoro si dimenticassero,
io invece non ti dimenticherò mai.

(Isaia 49,14-15)

Annunci

Lascia un Commento . . .

Commenta con educazione e rimanendo in tema.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

commenti

ciao, buongiorno Andrea! t cito un’altra cosa di Isaia che mi viene in mente. quella che dice che il Signore ci prende nelle Sue braccia e ci solleva fino a Sè. nn so le parole precise ma era un versetto che piaceva molto a Santa Teresina, che si sentiva così PICCOLA rispetto ai grandi santi e si chiedeva come poteva raggiungere più velocemente possibile Dio se era così piccola…
allora leggendo Isaia aveva trovato la risposta, cioè che bisogna farci piccoli per poter essere presi in braccio da Dio e sollevati verso di Lui.
Lo aveva capito ragionando sull’ultima invenzione dei suoi tempi, cioè l’ascensore. pensava: perché far tanta fatica a fare le scale se c’è l’ascensore? così: ci sarà un modo meno faticoso e più veloce, come un ascensore, per raggiungere Dio?
ciaoooo!

elena

28 febbraio 2011

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: