Andrea Piccolo il Blog

Andrea Piccolo   il Blog

Andrea Piccolo il Blog

"Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici" (Gv 15,13)

Puoi scorrere lo scaffale utilizzando i tasti e

[FbTime] – Pessimismo Italiano

29 gennaio 2011 , , , , , , , , , ,

Beh… ho pensato a questa nuova rubrica … l’FbTime …

Girando sulla Home di Facebook si leggono tanti pensieri, idee, opinioni …

Mi sono trovato davanti quella di questo mio amico M.P. (eliminato tutto per la privacy)!

Devo ammettere che una risata me la sono fatta anche io 😉

Immediatamente però il sorriso scompare perchè questo status rappresenta davvero la nostra realtà italiana 😦

Mi fanno questa riflessione:

Lavoro = ZERO

possiamo almeno diamo possibilità di aumentare i posti di lavoro?

Risultato = ZERO

mmm . . . possiamo però investire sul futuro? su chi ci dovrà sostituire a 110 anni (perchè si ama così tanto la propria patria da non riuscir in nessun modo a lasciare la “poltrona”)?

Scuola = FALLIMENTO

Famiglia = NO COMMENT

Ecc….

Voi direste: “E’ il solito PESSIMISMO ITALIANO!!!”

Ok ci può stare … ma oggi leggevo questa pillola di saggezza:

“Non ho mai conosciuto un pessimista fare un buon lavoro per l’umanità”

Buon Lavoro a Tutti Noi . . . 😉

Annunci

Lascia un Commento . . .

Commenta con educazione e rimanendo in tema.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

commenti

Ciao Andrea,
sono carlo di Piacenza (se ti ricordi :D); ormai ho 22 anni e sto iniziando ad affacciarmi sul mondo del lavoro, in particolare nel settore informatico, cioè quello in cui mi sto formando.

Ho sempre notato molta distanza tra mondo della scuola e mondo del lavoro, non c’è un progetto formativo che permetta di finire la scuola con competenze che possano essere subito spendibili. Quindi le aziende devono sostenere degli altri costi per formare nuove persone, e non sempre sono disposte a farlo; preferendo persone con esperienza.

Non si tratta di pessimismo, ma di realtà dei fatti.
Se però non facciamo nulla per cambiare le cose, allora in quel caso è pessimismo

Carlo

29 gennaio 2011

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: