Andrea Piccolo il Blog

Andrea Piccolo   il Blog

Andrea Piccolo il Blog

"Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici" (Gv 15,13)

Puoi scorrere lo scaffale utilizzando i tasti e

Preti pedofili . . .

24 gennaio 2011 , , , ,

Anno Zero – Puntata del 20/01/11 . . . Caso Berlusconi-Ruby . . . Vauro e le sue vignette “satiriche” . . .

 

Se questo è il mezzo più VIGLIACCO per colpire la Chiesa . . .

. . . che si colpisca pure!

Stanno mortificando le nostre intelligenze

Stanno mortificando tutti quei preti che donano la vita per il prossimo

Stanno mortificando quei ragazzi e giovani (tra cui io) che si preparano a diventare preti senza questa “QUALITA'” di pedofili

ah… dimenticavo …

Stanno mortificando anche i vostri portafogli …

Annunci

Lascia un Commento . . .

Commenta con educazione e rimanendo in tema.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

commenti

Sebbene apprezzi la satira POLITICA di Vauro (E questa non lo è affatto),non si può sopportare uno stereotipo totalmente falso e infondato come questo.
Altrimenti tu stesso,Andrè,che coi più giovani ti impegni sempre così tanto (A San Carlo abbiamo da poco appreso con ammirazione dell’iniziativa di aprire ai ragazzi della zona il campetto del seminario,grande idea 😀 ) dovresti essere arrestato seduta stante!!
Al di là delle battute,rinnovo la mia idea:si tratta di stereotipi falsi e infondati,che dobbiamo impegnarci ad estirpare…!!

Fabrizio

24 gennaio 2011

l’esperimento campetto seminario è da 4 anni che lo sto portando avanti tra difficoltà e non solo per questa mentalità contro i sacerdoti!
cmq grazie per il sostegno! 😉

Andrea Piccolo

24 gennaio 2011

quando ti capita qualcuno che ha questa mentalità, me lo presenti, per favoreeee!!! 😉

Antonella Doninelli

27 gennaio 2011

uso l’arma della testimonianza… la più efficace … 😉

Andrea Piccolo

27 gennaio 2011

Ciao andrè!!! è un po’ che non ci si sente…secondo me è meglio non starci su troppo a queste cose… ricordiamoci che Vauro è un vignettista, e come tale è pagato per scrivere queste cose e per creare degli stereotipi… quella vignetta a me ha fatto sorridere per il semplice fatto che, ne sono sicuro, sia un’arma debole per attaccare la chiesa. Chiunque abbia conosciuto dei preti con la P maiuscola o dei seminaristi come te che donano completamente la propria vita a favore dei ragazzi non si farà di certo provocare da questi stereotipi…
Anch’io da animatore e educatore mi sento offeso a sentire queste cose, ma in quel sentimento trovo la forza di andare avanti e di dimostrare che l’amore di Dio è sopra a qualsiasi cosa e spero quindi che anche tu possa trovare sempre un nuovo stimolo per continuare così.
ciao!!

Giacomo

24 gennaio 2011

giaco! spero tutto bene lì a piacenza!
meglio non starci troppo … è vero!
ma è nostro dovere far percepire l’altra voce…senza cadere in basso come lui…ma una voce di testimonianza forte che come dici tu è fatta di Preti che si sacrificano giorno dopo giorno.
Il problema sta nel fatto che chi fa qst tipo di “satirica” crede nella mente non più critica delle persone che li guardano…
Sentire alla tv di preti uccisi per aiutare persone… cristiani ammazzati e torturati per la fede e poi sentire questo in tv che fa Humor Nero…
Ma ANCHE NO…

un salutone a tutti 😉 😀

Andrea Piccolo

24 gennaio 2011

Sappiamo bene che il male è sempre pronto a mettere lo zampino ma Gesù dice “Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e mentendo diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia” per cui sappiamo che scegliere la Sua strada vuol dire scegliere di essere perseguitato ed ingiuriato…
Non colpevolizzereri Vauro…lui fa satira…e dall’esterno purtroppo si vede questo!!!(causa mass media e giornalismo fatti solo per audience o quello che vuoi)
solo la nostra più totale e perfetta adesione a Cristo potrà farci essere luce per questo mondo deviato…in tutti i sensi e in tutti i campi, purtroppo, anche nella chiesa!!! non possiamo dare la colpa al mondo che ci giudica per quello che vede e sente!

a presto!!
Marianna

Marianna

24 gennaio 2011

allora W Vauro!

Andrea Piccolo

24 gennaio 2011

Attenzione: se questo w vauro è motivo di beatitudine ok, lo accetto, ma se è una provocazione ribadisco -se non sono stata chiara- che il mio commento non voleva essere un’esaltazione del vignettista! E’ totalmente inutile commentare la sua vignetta…sto andando oltre dicendo che noi cristiani cattolici dovremmo capire che siamo osservati e che la gente si aspetta da noi un comportamento “sano”..quando questo non c’è scandalizziamo il ns prossimo (e sai bene che è gravissimo)!

A me questa vignetta ha portato a fare un grosso esame di coscienza..perchè vuol dire che dall’esterno vedono solo il nero e che quindi non diamo testimonianza alla Luce!

Quanti ragazzi ho sentito parlare con scandalo e tristezza del proprio parroco, dei sui collaboratori e mi sono sentita mortificata perchè io ho avuto la fortuna di incontrare santi sacerdoti, che vivono ciò che annunciano, invece tante persone si allontanano perchè si sentono “tradite” dalla Chiesa a causa di chi la rappresenta! E ti parlo di fatti personali non le solite accuse dette cosi per sentito dire contro la chiesa…! Io inerme nei loro confronti ho potuto solo provare a testimoniare loro che Gesù ci ha amato e continua a farlo!

Allora diciamola tutta, diciamo che non è giusto che le persone vengano scandalizzate da noi! Cosi come l’ha detto il ns Santo Padre! Difendiamo la Chiesa non solo dagli attacchi blasfemi, ma anche da chi la sporca con i suoi comportamenti!

Andrè il sacerdozio è una donazione bellissima, ma a chi più è dato, più sarà chiesto…quel colletto vi classifica in una “categoria” che ha gli occhi puntati (purtroppo)…e appena inciampi (purtroppo) il dito è puntato contro…cosi come lo è per i laici e le famiglie cristiane, che la gente vede sempre in parrocchia, al fianco del parroco etc…
E’ la realtà, dobbiamo ammetterlo!! Ma ringraziamo il Signore che abbiamo la libertà di parlare, di professare la ns fede, di celebrare… perchè ancora (nel 2011!!!) molti popoli non hanno questa libertà. In altri paesi viene versato sangue, come lo versarono i primi martiri “a noi non verrà chiesto il sangue, ma la fedeltà a Cristo certamente si” (GPII) in un mondo allo sfacelo…per me non è poi tanto cristiano dirne di tutti i colori ad una persona anche se la sua vignetta è di pessimo gusto…perchè si può esprimere il nostro disappunto con le giuste parole! Gesù ci insegna, sempre e in qualunque modo, il perdono!
Da questo fatto dobbiamo ammettere le colpe che ci spettano ed impegnarci di più, come cristiani, a vivere sempre più in unione con Cristo Signore!

Detto questo, ti abbraccio!
Marianna

Marianna

26 gennaio 2011

provocazione per chiarezza 😉

Andrea Piccolo

26 gennaio 2011

Forse gli idioti non meritano attenzione se non per farci capire quanta menzogna c’è dietro quelli che si proclamano come i garanti della verità e della democrazia.
Questa epoca è veramente la più felice che mai uomo abbia vissuto.
Moriamo tutti, ogni giorno, senza che la morte ci dolga o ci faccia paura.Venite mercanti, accorrete imbonitori.
Divertiteci, distraeteci, vestite di luccicante scintillìo gli allegri cadaveri.

Enzo Bova

24 gennaio 2011

battutaccia di pessimo gusto, nn merita neanche un commento

elena

24 gennaio 2011

E’ veramente vergognoso assistere ad accuse così gratuite e ancor più vergognoso quando molta gente che si definisce cristiana attacca o fa finta di niente evitando certi argomenti….purtroppo questa è una piaga che esiste ma ci sono tantissimi santi sacerdoti e tantissimi ragazzi che aspirano a diventarlo che di ciò si indignano e combattono questa triste realtà…bisogna avere il coraggio di combattere insieme per far capire che la verità e diversa da quella che poichi imbecilli vogliono farci credere buttando del fango sulla chiesa….Andrea auguro a te e a tanti come te di diventare presto sacerdoti e soprattutto di essere testimoni del vero Amore di Dio…

Emanuele De Stefano

25 gennaio 2011

Io credo che quello che Vauro, e chi glielo ha consentito, ha fatto non abbia nulla a che fare con la satira e perciò vada sanzionato.
E’ puro anticlericalismo, del più volgare, del più cafone, del più intollerabile. Dico questo perchè oltre alla battutaccia sulla pedofilia, che oramai è roba trita e ritrita, Vauro non ha disegnato un semplice sacerdote (avrebbe ottenuto lo stesso effetto satirico nei confronti di Berlusconi), ma il Papa. Il Vicario di Cristo sulla terra. Dalla sua bocca quella frase suona come un’etichettatura generalizzante per tutta la Chiesa Cattolica, che invece non si sarebbe avuta col disegnare un sacerdote anonimo. E poi, ciliegina sulla torta, l’accento tedesco del Papa. TOTALE: ridicolizzazione del Pontefice, generalizzazione dell’equivalenza prete=pedofilo, colpevolizzazione di tanti innocenti.
L’accettazione passiva è a rischio di connivenza!
Io da cattolica mi sento offesa e zitta non sto di certo.

Antonella Doninelli

27 gennaio 2011

Provate a rileggervi, c’è un’alea di fanatismo nei vostri commenti stizziti, intolleranza pesante e fuori luogo. Non si tratta di una semplice aspettativa di un “comportamento sano”, la Chiesa ha deluso profondamente per la totale incoerenza tra il suo atteggiamento giustizialista nei confronti del popolo laico cristiano e non, e quello vergognosamente giustificazionista-omissorio in relazione ai crimini commessi dal clero, crimini badiamo bene, non imprevedibili inciampi. Per inciso aggiungo che la pedofilia in molti casi abbia una sua eziologia che merita di essere indagata non semplicemente condannata, spesso dietro un pedofilo c’è un’infanzia violata.
Chi porta il “colletto” è un punto di riferimento per un cristiano, a lui ci si affida, nel senso più cristiano del termine, ci si abbandona, si abbandonano le difese, ed è vergognoso che alcuni dei questi clergymen (in senso letterale: coloro che indossano il clergyman) subdolamente, viscidamente ne abbiano approfittato, violando l’innocenza.
Non siamo inutilmente capziosi, la pedofilia è da condannare sempre e comunque, un prete non è più pedofilo di un laico, uno è pedofilo quanto l’altro, la Chiesa deve comprendere che i panni sporchi in questo caso è loro sacro santo dovere lavarli in piazza.
Teme di screditarsi? Ci riesce benissimo da sola: da poco travolta dalla tempesta pederastia si è fatta avanti con una proposta sconclusionata e offensiva, quella di impedire agli omosessuali di prendere i voti, implicitamente assimilando quelle che ritiene due “devianze” complementari (per me l’omosessualità è una delle sessualità possibili), assurdo! E poi che ipocrisia, chi fa voto di castità rinuncia alla propria sessualità, che differenza fa se è etero o omo, l’importante è essere coerenti con quella scelta, l’importante è che quella rinuncia sia cosciente meditata non una via di fuga…ma sto divagando, sto divagando?
Venendo a Vauro, si tratta di satira, linguaggio parossistico, per natura derisorio, sanzionarlo, censurarlo mi pare alquanto “fondamentalista”, il pluralismo di opinioni è un diritto, qualcosa urta la nostra sensibilità, volgiamo lo sguardo da un’altra parte!
La Chiesa ha commesso degli sbagli, e ne ha commessi, io continuo a Credere senza riserve comunque…ma se qualche pecorella si allontana il pastore dovrebbe rivedere i suoi metodi…
Di bravi preti ce ne sono tanti, tantissimi e gli sono grata e li stimo.

rebecca

7 febbraio 2011

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: