Andrea Piccolo il Blog

Andrea Piccolo   il Blog

Andrea Piccolo il Blog

"Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici" (Gv 15,13)

Puoi scorrere lo scaffale utilizzando i tasti e

I “Gianni” e i “Pierini” del terzo millennio . . .

22 gennaio 2010 , , , , , ,

don Milani e i ragazzi

Oggi ho letto questa cosa e ho voluto condividerla aspettando di sapere la vostra!

Nulla da dire sui premi a chi si impegna e a chi studia di più, se però tutti i ragazzi partissero dalle stesse condizioni familiari e sociali, ma purtroppo non è così e non lo sarà mai. La stessa scuola alimenta e osanna la cultura del “voto” più che della “competenza”, anche quella sociale e umana, che forse rimetterebbe a posto un bel po’ di cose; se uno studente pensa che gli immigrati vadano cacciati dall’Italia, ed è bravo a scuola, il suo 10 lo prende lo stesso, in fondo è solo una sua opinione…

Mi sono chiesto in questi giorni quanti “Pierini”, per usare una parola cara a don Milani, quanti “figli del dottor Brambilla”, ci fossero alla premiazione in Lombardia voluta dal Presidente Formigoni. Credo che di “Gianni”, di figli degli operai, oggi di figli di immigrati, ce ne fossero pochi, per loro si stanno infatti pensando ed aprendo altre strade, che con la scuola e la cultura hanno poco a che fare.

da http://www.religione20.net

Annunci

Lascia un Commento . . .

Commenta con educazione e rimanendo in tema.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

commenti

è vero che le “condizioni familiari e sociali” ti condizionano il resto della vita, fin dal principio, da qnd sei piccolo. per esempio visto che i miei sn laureati, ovviamente anche io mi dovevo laureare; e visto che sono ingenua e mio padre insegna economia, anche io dovevo fare economia, anche se volevo fare tt altro. così conosco una signora che lavora come cameriera da qnd ha finito le medie e ha costretto la figlia a fare la cameriera finite le medie. e tante altre vie di mezzo… magari la scuola è abbastanza meritocratica, più spesso è la famiglia che sceglie per te…

Elena

22 gennaio 2010

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: